La tintura dei capelli bianchi è possibile con l’henné, che trasferisce il colore rosso sul capello legandosi ad esso. Con l’aggiunta di erbe tintorie al composto è possibile ottenere il colore castano in tutte le variazioni e gradazioni desiderate, dipende dalla composizione del mix tintoreo adottata e dalla tipologia di capello. Dopo pochi esperimenti si scopre da sole il mix perfetto per il colore desiderato sui nostri capelli.

 

🍃 Pro della tintura con l’henné:

  1. prodotti naturali, sono erbe pure
  2. cute rigenerata, le erbe tintorie nutrono la cute
  3. capelli rinforzati e luminosi
  4. capelli più puliti sempre, l’henné si lega al capello e questo tende a sporcarsi molto meno
  5. capelli rinforzati e luminosi

per citarne i principali

 

 

🍂 Contro della tintura con Hennè:

  1. lunghi tempi di posa
  2. organizzazione del lavoro di tintura più accurato, si tende a sporcare maggiormente, sia per la posa che nel risciacquo
  3. odore di erbe abbastanza intenso che può non piacere (noi lo adoriamo)
  4. prime colorazioni non esattamente in linea con i nostri desiderata, ci deve essere propensione alla sperimentazione

 

La nostra esperienza

Abbiamo testato Hennè ed erbe tintorie per tingere i capelli bianchi e ottenere un castano chiaro.

 

🌱 Il primo ciclo lo abbiamo fatto in due passaggi:

1) impacco concentrato di Hennè per la copertura dei bianchi ed uniformare tutto il capello

  • 30 gr Lawsonia (Hennè) – 40gr (Katam) – 30gr Cassia -> per 2 ore su tutta la lunghezza dei capelli dalla radice

2) impacco uniformante  per togliere il rosso dalle radici

  • 20 gr Lawsonia (Hennè) – 30gr (Katam) – 40gr Cassia -> per 2 ore su tutta la lunghezza dei capelli dalla radice

🌱 Il secondo ciclo lo abbiamo fatto dopo 3 settimane circa per coprire i nuovi capelli bianchi, in un solo passaggio:

  • 30 gr Lawsonia (Hennè) – 50gr (Katam) – 20gr Cassia -> per 2 ore solo sulle radici radice

 

🌱 Il terzo ciclo abbiamo ripetuto l’ultimo mix questa volta solo sulle radici per coprire i capelli bianchi, e sulla lunghezza del capello fino alle punte abbiamo fatto un mix di Cassia, yoghurt bianco e acqua tiepida.

 

Il risciacquo dagli impacchi è molto semplice solo con acqua tiepida per almeno 15 minuti in modo da togliere ogni residuo.

I capelli vanno poi lavati preferibilmente con erbe lavanti come il Sidir, sarebbe meglio evitare lo shampoo prima di 3/4 giorni per dar modo all’henné di agire sul capello.

Noterete che il colore cambia un pò nei giorni seguenti.

 

 

Una volta intrapresa questa strada, non tornerete più indietro, il capello e la cute sono rigenerati nella struttura, più folti e lucenti.

Per saperne di più:

Tingere i capelli bianchi in modo naturale, con le erbe tintorie

Botanea: una rivoluzione per i capelli bianchi

 

E tu hai mai provato le erbe tintorie? Ci racconti la tua esperienza?

Stay Tuned on DeannaBeauty

Follow us on instagram @deannabeautyofficial

4+