Definito come l’ “alfiere d’Europa” in un articolo de lastampa.it, il Tiglio oltre che essere un bellissimo albero che orna i più suggestivi viali europei è stato recentemente per le sue numerose proprietà. Monica Piani di torino.repubblica.it lo definisce la pianta della tranquillità, conosciuta fin dall’antichità e supportata da studi scientifici moderni. L’editoriale di oggi è dedicato alla scoperta delle proprietà del Tiglio.

Aspetto botanico 

Il Tiglio, Tilia europea, è un albero dalle notevoli dimensioni, può raggiungere anche i 30 metri di altezza. Appartiene alla famiglia delle Malvacee, è caratterizzato da una corteccia grigiastra e da foglie cuoriformi. É un albero caducifoglio originario di Europa e Caucaso, cresce spontaneamente su terreni umidi e montani. Il Tiglio europeo può considerarsi un ibrido naturale tra quello selvatico (platyphyllos) e quello nostrano (cordata), gradisce posizioni in pieno sole, non teme il freddo e perciò lo si può trovare fino ai 1500 metri di altezza. I suoi fiori ermafroditi affascinano con il loro inconfondibile profumo.

Proprietà

Nelle foglie e nei fiori di Tiglio sono presenti flavonoidi, cumarine, oli essenziali, mucillagini, tannini e zuccheri. In uno studio pubblicato su studylibit.com, che fa riferimento al volume “Manuale pratico di gemnoterapia” di Enrica Campanin, si spiega come il tiglio agisca sul livello di serotonina, migliorando il tono dell’umore e apportando un’azione leggermente anti-depressiva.

Il dottore Ferdinando Pietrà nel suo “Compendio di gemnoterapia clinica” sottolinea e le proprietà sulla psiche e quelle depurative molto utili nel combattere il colesterolo alto e gli accumuli di acido urico.

Nella cosmesi l’estratto di Tiglio viene utilizzato nella preparazione di prodotti dedicati alle pelli più sensibili, delicate, secche e tendenti all’arrossamento. Trova spesso impiego negli shampoo e nei bagnoschiuma per la sua caratteristica di diminuire l’azione irritativa dei tensioattivi primari e per il suo potere filmogeno, la capacità di creare un micro-film lipidico che protegge le parti più delicate del capello e della pelle.

Rimedi

Create una tisana contro i raffreddori, le tossi e gli strapazzi nervosi inserendo 15 grammi di fiori in una tazza di acqua bollente. Lasciate la tazza coperta per 5 minuti e addolcite con due cucchiaini di miele.

Sfruttate il potere filmogeno del tiglio per i capelli stressati e sfibrati preparando un infuso con 50g di foglie e fiori secchi di timo. Immergeteli in 300 ml di acqua bollente e fate raffreddare con un coperchio. Filtrate e usate l’acqua ricavata come ultimo risciacquo dopo aver lavato i capelli. Ripetete ogni volta che lavate i capelli per almeno un mese, i vostri capelli vi ringrazieranno, provare per credere!

Nicolò – deanna team