L’acqua di rose è un cosmetico molto antico, qui per saperne di più, che aiuta a purificare e detergere la pelle. Il processo di estrazione di questa sostanza parte dai petali. Infatti è qui che sono contenuti i più importanti principi attivi della pianta. La distillazione avviene in corrente di vapore, uno dei metodi più delicati e adatti a principi attivi estremamente volatili e termolabili. L’acqua rompe gli apparati vegetali grazie alla temperatura e libera le proprietà rinfrescanti, purificanti ed emollienti della pianta.

Questa settimana la redazione di deanna ha provato per voi una facile ricetta da poter provare a casa propria.

Come già accennato può essere un validissimo alleato per purificare la pelle. Usata da sola come tonico o, per accrescerne il potere purificante, come uno scrub delicato all’acqua di rose. Il consiglio è quello di mescolare parti uguali di acqua di rose, zucchero di canna e miele. Il composto ottenuto si dimostra un ottimo esfoliante delicato adatto a tutti i tipi di pelle. Dopo aver frizionato la miscela sul viso concentrandosi maggiormente sulla “zona a T” risciacquate con acqua tiepida e idratate la pelle. Il risultato che noterete è un’immediata luminosità con una sensazione di pulizia e freschezza.