Laminazione ciglia – Nell’ultimo anno le maggiori novità nei trattamenti estetici riguardano le ciglia. Dall’applicazione di estensione permanenti, all’allungamento e l’infoltimento, sembra che ciglia lunghe e voluminose siano un must have di questa stagione, stando a quanto riporta glamour.it. Tutti parlano della laminazione come un miracoloso trattamento naturale e noi di deanna abbiamo deciso di approfondirlo per voi.

Laminazione ciglia: come funziona?

Questa nuova tecnica proveniente dagli USA consiste nell’applicazione di una serie di prodotti sul ciglio naturale volta al suo ispessimento e allungamento. L’effetto che si vuole ottenere è una curvatura permanente e una colorazione che vadano a sostituire l’applicazione giornaliera del mascara, come riporta il sito onyxacademy.it, azienda specializzata in prodotti per estensione e laminazione. I passaggi fondamentali di questo trattamento sono quattro. Inizialmente sulle ciglia struccate viene applicata una lozione emolliente, lasciata in posa per 5 minuti, in seguito sia passa alla permanente a base di cheratina che regolerà la curvatura delle ciglia e verrà lasciato in posa per 15 minuti. In seguito si passa alla tintura del ciglio con la colorazione scelta dalla cliente e anche questo passaggio richiederà 15 minuti di posa. Come ultimo passaggio sulle ciglia una lozione idratante che verrà lascia in posa per 5 minuti.

Dubbi

Seppur tutte le fonti esaminate non sottolineino particolari controindicazioni, tuttavia si sconsiglia il trattamento in stato di gravidanza. Il sito lightlashes.it riporta che la cliente debba verificare che nei prodotti utilizzati sia contenuta realmente cheratina e che le concentrazioni di perossido di idrogeno nella tintura non superino 1,5% come da normativa europea. La cheratina dovrebbe preservare il ciglio dagli effetti aggressivi della tintura e della permanente. Effettivamente la cheratina è la sostanza alla base di capelli, unghie e peli, però al consumatore dovrebbe essere chiaro anche quali altri elementi vi si abbinino. Le fonti ricercate, che sono tutte aziende che producono questo trattamento, non rendono l’inci dei prodotti facilmente accessibile. Questa poca chiarezza ci porta naturalmente a diffidare dalla dicitura “Naturale” abbinata a questo trattamento nei maggiori siti informativi.

Opinione

Noi di deanna non prendiamo, per ora, una posizione riguardo questo trattamento poiché le fonti esaminate sono troppo esigue. Innanzi tutto però inviteremmo a rivedere la terminologia con cui il trattamento viene pubblicizzato. Procurare un effetto naturale non fa si che il trattamento sia effettivamente naturale. Il fatto che un trattamento non sia naturale non lo rende necessariamente dannoso o poco sicuro, semplicemente prodotti chimici hanno un impatto sul corpo e sull’ambiente maggiore. I nostri dubbi sono sorti dalla descrizione vera e propria del trattamento: si parla di curvatura e tintura permanete. Come è possibile farlo con prodotti naturali? (visto che le uniche tinture naturali permanenti sono le erbe tintorie) Se qualcuno tra i lettori fosse in possesso di informazioni più dettagliate e referenziate saremo ben felici di concedere spazio alla replica, il nostro compito, dopo tutto, è quello di informare.

Nicolò – deanna team