Il Bambù non è solo una pianta da arredamento

Utilizzato in Occidente soprattutto come oggetto di design e arredamento o protagonista di stampe e decorazioni, Il bambù (phyllostachys edulis) originario dell’ Asia racchiude dentro di sé un vero e proprio mondo.

Simbolo di amicizia, ha innumerevoli utilizzi e qualità nutrizionali grazie ai suoi germogli ed elementi nutritivi (ricchi di vitamina B, manganese, rame e potassio) . Il fusto è ricco di silicio, materiale presente in natura negli esseri viventi e la cui disponibilità metabolica tende a diminuire con il passare degli anni, motivo per cui una corretta alimentazione risulta fondamentale. Il silicio è infatti un ingrediente necessario per evitare l’indebolimento di unghie, capelli e pelle. , oltre che essere un ottimo sostegno del sistema immunitario e rimedio anti age.

Il bambù cresce in tempi rapidi donando materiali estremamente resistenti, tanto da conquistarsi l’appellativo di ‘acciaio vegetale’ per la resistenza alla trazione e alla compressione. È in grado di immagazzinare l’anidride carbonica e di produrre ossigeno in maniera superiore ad un bosco di pari dimensioni ed è un’ottima risorsa per le energie rinnovabili impiegato per la produzione di biomasse delle parti non utilizzate e non pregiate.

Proprietà per il benessere 

Nei prodotti di cosmesi è sicuramente uno di quegli ingredienti da tenere d’acconto: idratante, lenitivo, protettivo, tonificante, anti-infiammatorio, nutriente, rimineralizzante, un punto in più che arricchisce notevolmente una crema o un trucco.

I principi attivi estratti da una pianta di bamboo possono contribuire a regolare la pressione arteriosa. Abbinati a un trattamento di bellezza o di benessere il bambù diventa fondamentale per creme anti cellulite o dall’effetto drenante.

Addio alla pelle secca e disidrata: i principi fenomenali della pianta valgono ovviamente anche per il make up. Se contenuto in cipria, fondotinta, fard, ombretto o rossetto, sarà in grado di renderli dei veri e proprio protettori cutanei pensati per valorizzare la tua bellezza.

La polvere di bambù può essere utilizzata per il trattamento della pelle matura o reattiva, grazie alla presenza di isoflavoni e di acido fenolico, antiossidanti.

Come utilizzarlo

Potete utilizzarla per creare una maschera per il viso homemade, uno scrub delicato (stimola rinnovo cellulare e dona luminosità), per la cura dei capelli (promuove la crescita, rallenta la caduta rimineralizza i capelli fini), come idrolati, acque aromatiche o una crema (anti rughe e in grado di lenire l’irritazione cutanea).

L’olio di bambù o meglio l’oleolito, si ottiene dalla macerazione delle foglie in un olio base (girasole, riso, sesamo, ad esempio) in percentuale del 20%, molto interessante in ambito cosmetico.

Adatto alla pelle secca e devitalizzata, dona elasticità. Basta applicarlo in purezza sulla pelle umida post doccia, con un leggero massaggio per favorire l’assorbimento. Perfetto anche per un cuoio capelluto secco e irritato, per massaggi decontratturanti e come maschera per il viso in abbinamento a miele e polvere di rosa.

 

Greta – Team Deanna