Prima di prendere il sole è importante sapere come proteggersi la pelle e cosa fa al caso vostro: vediamo a cosa servono i solari

Il Team Deanna si è recato da Cosmeticamente, Bio Profumeria in Via Meda a Milano, dove ha avuto la possibilità di intervistare Stefania la titolare, giovane esperta nel settore, energica e disponibile.

L’argomento dell’incontro è stato il tema dei solari, visto l’avvicinamento della stagione estiva e l’aumentare dei dubbi tra le persone sulla protezione.

Stefania, perché hai scelto di tenere nella tua bioprofumeria i solari alkemilla? Quali sono le loro caratteristiche a differenza degli altri in commercio?

Le creme solari alkemilla sono cruelty free, vegane e con filtri bio-chimici (da materie prime naturali sintetizzate chimicamente), Nichel Tested, arricchite con olio di cocco, burro di cacao e karitè, gel d’Aloe Vera, estratti di Altea, Malva, Mallo di noce, Henna (Lawsonia Inermis) e carota.

Filtro misto ad ampio spettro, protezione sia per uvv che per uva e raggi infrarossi, che portano calore sulla nostra pelle.

La crema 30 ha una protezione blanda, consigliabile quando la pelle ha già una produzione alta di melanina ed è già scura. Consiglio di più la 50, anche se si ha un fototipo di pelle scuro. La 50 per i bimbi ha una quantità di filtri fisici più elevata.

I filtri chimici non vengono assorbiti dalla pelle perché sono microincapsulati in modo che la molecola sia più grossa e non riesca a penetrare nella pelle. Non vengono dispersi nell’ambiente perché sono waterproof, per cui non si sciolgono nell’acqua e possiamo esser sicuri che non vadano ad inquinare mari e barriere coralline.

La 50+ è un concentrato protettivo che si usa su nei, cicatrici, tatuaggi in modo che la pelle venga schermata completamente.

Ci parli invece di Purophi? Di cosa si tratta?

Purophi Booster è un prodotto che va messo prima della crema come siero oppure dentro la crema, miscelato o dentro il fondo, è un composto di filtri e antiossidanti. Ne bastano 3 gocce per andare a coprire il viso di protezione. Non lascia unto, patina, si assorbe perfettamente, il che lo rende adatto anche per pelli grasse.

I nuovi solari Purophi hanno un’innovazione verso i bluelight, le luci blu che emanano i display delle tv e dei computer. Sono sempre un mix di filtri fisici e chimici che vanno a lavorare per assorbenza.

Purophi ha anche voluto lavorare sul contrastare i radicali liberi che portano i raggi solari, per cui ha ideato anche dei liquefatti molto antiossidanti.

In accoppiata a questi solari ci sono dei sieri, come antiox concentrate che assieme al solare fa un pull incredibile.

l’olio secco enzimatico è fatto di 12 olii vegetali con un fattore protettivo di 20 spf, essendo un olio secco è perfetto per pelli miste e grasse. Quando abbiamo già un’abbronzatura quasi completa, possiamo metterlo al di sotto della crema così da aggiungere fattore protettivo ma non sentire la texture del solare vero e proprio.

Il latte ha una consistenza fluida che si assorbe benissimo e non assorbe la patina bianca. Non è per nulla bianco o appiccicoso. Hanno un odore molto gradevole ma molto delicato. Perfetto per pelli sensibili. Si utilizza viso, collo, mani e anche su tutte le braccia.

Se non vengono assorbiti dalla pelle, creano una sorte di patina e soffocano la pelle?

No, la fanno respirare ma parzialmente vanno a schermare, bloccare. La protezione è primaria all’effetto occlusivo che può avere un filtro. Se puliamo bene la pelle per affinità tramite olii e schiumogneno, questo processo va ad eliminare i filtri e quindi la pelle ha tutto il momento di rigenerazione notturna per traspirare.

Possiede sia filtri fisici che chimici, perché il solo filtro fisico fatto di ossido di zinco e di ossido di titanio protegge creando una patina di color bianco che va a riflettere i raggi solari. Così facendo la protezione è efficace ma non è user frendly, nel senso che creando questa patina le persone sono meno invogliate ad utilizzarlo. Per cui utilizzando un filtro fisico che va a lavorare in assorbenza e non in rimbalzo dei raggi solari, serve ad avvicinare tutti alla protezione solare.

I raggi UVV, UVA sono quelli che vanno a penetrare nel derma, parte più profonda della pelle, che portano a mutazione del dna della cellule e a foto invecchiamento. È importante proteggersi dal sole tutto l’anno, perché il potere dei raggi solari è presente anche d’inverno, non solo durante la stagione estiva.

Queste creme solari vanno bene per ogni età? Anche per i bambini?

Questi solari sono stati studiati per un contesto cittadino e per un target adulto. Per i bambini alkiimilla e ecosmetics, brand che fa anche solo filtri fisici, quindi ossidi. La 50+ di ecosmetics è perfetta per tutti i bimbi, considerando che comunque l’esposizione no deve mai essere fatta tra le 11 a.m. e le 16 p.m.

Greta-Team Deanna