Il gliceril stearate è un ingrediente che sempre più spesso è rintracciabile nelle formulazioni INCI di prodotti naturali. È un monogliceride ottenuto dall’esterificazione del glicerolo con acido stearico, si presenta come solido e dalla consistenza cerosa, il suo punto di fusione è a 58 gradi. È un emulsionante lipofilo che si disperde in acqua ed è solubile in alcool e olii. Considerato un elemento stabile e sicuro adatto a produzioni cosmetiche e alimentari.

Nelle formulazioni il gliceril stearate dona maggior vigore alla texture rendendola più densa e penetrante. Può avere origine vegetale, animale o sintetica, infatti cercandolo nei “biodizionari” online probabilmente sarà saltato all’occhio come ingrediente dubbio. Il consiglio della redazione di deanna è quello di prediligere lo starato ricavato da olii vegetali. Leggendone il nome sulla lista degli ingredienti può essere difficile capire quale origine abbia; tuttavia se l’azienda gode delle certificazioni cruelty free e vegan molto probabilmente si tratta di un ingrediente vegetale e sicuro.

Biodegradabile e a basso impatto ambientale e a basso impatto sulla cute, ha la capacità di rallentare la perdita d’acqua transepidermica formando una leggera barriera sulla pelle. Inoltre all’interno della formulazione svolge la medesima attività stabilizzando la presenza di acqua e riducendo l’untuosità di alcuni olii.

Nicolò – deanna team