La formula dell’eterna giovinezza per la pelle

La pelle è l’organo più esteso presente nel corpo umano. Fa parte dell’apparato tegumentario e può arrivare ad avere una superficie di 2 metri quadrati. Le sue funzioni principali sono: protezione contro agenti patogeni, tattile per via di tutte le terminazioni nervose che contiene, di regolazione termica e riserva dato che può concentrare una barriera di lipidi che consente la sintesi di sostanze importanti quali la vitamina D3. Si stima che una persona che applichi quotidianamente cosmetici possa accumularne circa 2kg nel corso di un intero anno. Questi numeri dovrebbero far riflettere sulla cura che si dovrebbe riporre nella scelta dei prodotti adeguati alla propria cute.

Generalmente i prodotti in commercio

Sono costituiti da una parte “grassa” composta da oli minerali, vaselina, petrolati, paraffina e siliconi. Questi sono elementi provenienti dall’industria petrolchimica che, a causa della differenza cellulare, non vengono assorbiti dalla pelle o dai capelli. Creano invece una pellicola, una sorta di film cutaneo, che impedisce la corretta ossigenazione del derma. In questo modo si facilita, nel caso di soggetti predisposti, l’insorgenza di acne o dermatiti allergiche.

Al contrario i prodotti naturali

Contengono nella loro parte “grassa” oli naturali e cere che grazie ad una composizione semplice e sostanze emulsionanti naturali vengono completamente assorbiti dalla pelle. Rispettano l’idratazione, l’ossigenazione e il ph. Inoltre ricordate che un prodotto per poter essere definito “bio” deve essere composto per il 95% da ingredienti naturali. Di questi almeno il 20% deve provenire da agricoltura biologica, invece la percentuale massima di additivi non deve superare il 2%.

Transizione alla bio cosmesi

Tenete in considerazione che se è d’abitudine l’uso di cosmetici tradizionali, il passaggio a quelli biologici potrebbe mostrare una prima fase in cui pelle e capelli sembrino peggiorati.
Ciò è dovuto all’eliminazione del film di siliconi e petrolati presenti sul nostro organo, che inizierà a mostrarsi come appare al naturale. Bisogna aspettare circa un mese per la transizione da quella che viene definita “fase shock.”

Ricordate che più un prodotto è organico e naturale più produce effetti molto positivi sul lungo termine, quindi munitevi di pazienza e perseveranza con la consapevolezza di fare qualcosa di positivo e per il proprio corpo e per l’ambiente.